Array
(
    [22970] => Array
        (
            [parent] => Banca e Finanza
            [childrens] => Array
                (
                    [14603] => Carte di pagamento
                )

        )

)
Banca e Finanza - Carte di pagamento
21/10/2019

Carta clonata: il Collegio di Coordinamento ABF sull’onere della prova a carico del prestatore di servizi di pagamento

Collegio di coordinamento ABF, 02 ottobre 2019 - Pres. Massera, Rel. De Carolis
segnalato da: Donato Giovenzana, Legale d’impresa

La previsione di cui all’art. 10, comma 2, del d. lgs. n.11/2010 in ordine all’onere posto a carico del prestatore di servizi di pagamento (PSP) della prova della frode, del dolo o della colpa grave dell’utilizzatore, va interpretato nel senso che la produzione documentale volta a provare l’“autenticazione” e la formale regolarità dell’operazione contestata non soddisfa, di per sé, l’onere probatorio, essendo necessario che l’intermediario provveda specificamente a indicare una serie di elementi di fatto che caratterizzano le modalità esecutive dell’operazione dai quali possa trarsi la prova, in via presuntiva, della colpa grave dell’utente.

 

 

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.