WEBINAR / 14 Marzo
Mutui con garanzia MCC: obblighi di istruttoria e profili di invalidità
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 29/02

WEBINAR / 14 Marzo
Mutui con garanzia MCC: obblighi di istruttoria e profili di invalidità

Parmalat

Attualità
Finanza Servizi bancari e finanziari

Fondo per l’indennizzo dei risparmiatori vittime di frodi finanziarie e del default dei bond argentini

Le recenti pronunce del Consiglio di Stato
12 Febbraio 2024

Filippo Brunetti, Partner, Chiomenti

Alessandro Portolano, Partner, Chiomenti

Il contributo ripercorrere la disciplina del fondo per l’indennizzo dei risparmiatori vittime di frodi finanziarie e del default dei bond argentini e le vicende giudiziarie che hanno riguardato l’adozione della disciplina di attuazione e i provvedimenti di diniego d’indennizzo adottati
Giurisprudenza
Banca e Finanza Servizi di investimento

Azioni Parmalat: escluso il concorso di colpa dell’investitore in caso di violazione degli obblighi di adeguatezza

21 Maggio 2018
[ Cassazione Civile, Sez. I, 10 aprile 2018, n. 8751 – Pres. Ambrosio, Rel. Valitutti ]
La Cassazione, analizzando un caso di investimento in azioni Parmalat eseguito in vigenza del regime pre MiFID, ha affermato i seguenti principi.
Giurisprudenza
Banca e Finanza Servizi di investimento

Violazione di obblighi informativi da parte dell’intermediario nella negoziazione di obbligazioni Parmalat

6 Dicembre 2016

Avv. Vittorio Mirra, Professore a contratto di Diritto dei mercati e degli intermediari finanziari – Corso progredito, LUISS Guido Carli, Roma

[ Cassazione Civile, Sez. I, 17 agosto 2016, n. 17138 ]
Il presente contributo è frutto esclusivo delle opinioni personali dell’autore, che non impegnano in nessun modo l’Istituto di appartenenza.
Giurisprudenza
Banca e Finanza Servizi di investimento

Danno da investimento in obbligazioni Cirio e Parmalat: è l’intermediario a dover fornire la prova positiva del proprio comportamento diligente

5 Ottobre 2016

Ugo Malvagna

[ Cassazione Civile, Sez. I, 15 marzo 2016, n. 5089 – Pres. Forte, Est. Nappi; Cassazione Civile, Sez. I, 26 agosto 2016, n. 17356 – Pres. Giancola, Est. Genovese ]
Nel giudizio di risarcimento del danno proposto da un risparmiatore, il giudice di merito, per assolvere l’intermediario finanziario dalla responsabilità conseguente alla violazione degli obblighi informativi previsti dalla legge, non può limitarsi ad affermare che manca la prova della sua
Giurisprudenza
Banca e Finanza Servizi di investimento

Crac Parmalat, investitore non qualificato, inadeguatezza delle operazioni e risarcimento danni ad opera dell’istituto di credito

15 Gennaio 2016

Davide Camasi, dottorando presso Leiden Law School

[ Cassazione Civile, Sez. I, 31 agosto 2015, n. 17333 ]
Con il provvedimento in esame, la Corte di Cassazione si è posta dinanzi ai complessi risvolti giuridici seguenti al celebre crac Parmalat, con potenziali riflessi altresì su contenziosi sorti in connessione ad episodi analoghi.
Giurisprudenza
Banca e Finanza Servizi di investimento

Default Argentina e Parmalat: la Corte d’Appello di Milano sulla loro prevedibilità

30 Ottobre 2013
[ Corte d’Appello di Milano, 08 ottobre 2013, n. 3668 ]
Con sentenza n. 3668 del 08 ottobre 2013 la Corte d’Appello di Milano affronta una controversia in materia di obbligazioni Argentina ed obbligazioni Parmalat. Di particolare interesse l’orientamento assunto dalla Corte d’Appello in ordine alla prevedibilità del default dei due
Giurisprudenza
Banca e Finanza Servizi di investimento

Obbligazioni Parmalat ed obbligazioni Argentina: banca condannata per non aver informato del rischio

17 Maggio 2012
[ Corte d’Appello di Torino, 10 aprile 2012, n. 615 ]
Con la sentenza n. 615 del 10 aprile 2012 la Corte d’Appello di Torino affronta il tema degli obblighi informativi e di astensione dall’eseguire operazioni inadeguate in capo agli intermediari relativamente ad operazioni di investimento in obbligazioni Parmalat ed obbligazioni
Giurisprudenza
Banca e Finanza Servizi di investimento

Acquisto azioni Parmalat a ridosso del default: operazione inadeguata anche per il trader

23 Febbraio 2012
[ Tribunale di Parma, 30 gennaio 2012, n. 82 ]
Con sentenza n. 82 del 30 gennaio 2012, il Tribunale di Parma ha condannato una banca per mancato rispetto nei confronti dell’investitore degli obblighi di adeguatezza relativamente all’acquisto a mezzo trading on line di azioni Parmalat, acquisto avvenuto pochi giorni
Giurisprudenza
Banca e Finanza Servizi di investimento

Obbligazioni Parmalat: la facoltà di recesso ex art. 30 TUF si applica anche ai contratti di negoziazione

15 Febbraio 2012
[ Tribunale di Parma, 20 dicembre 2011, n. 1399 ]
Il Tribunale di Parma condanna una banca a restituire al proprio cliente le somme investite nell’acquisto di obbligazioni Parmalat per nullità del contratto di negoziazione. In particolare, il Tribunale ha rilevato come il contratto fosse stato concluso in violazione del
Giurisprudenza
Banca e Finanza Servizi di investimento

Obbligazioni Parmalat: banca condannata per la nullità del contratto quadro. Ultimi orientamenti di merito

23 Gennaio 2012
[ Tribunale di Parma, 27 dicembre 2011, n. 1422 ]
Il Tribunale di Parma (sentenza del 27 dicembre 2011, n. 1422), previa dichiarazione di nullità del contratto quadro per difetto di forma scritta ex art. 23 TUF, condanna la banca a restituire al cliente il capitale investito in operazioni di
Giurisprudenza
Banca e Finanza Servizi di investimento

Bond Parmalat e Argentina: banca rimborsata dall’assicurazione per i danni pagati agli investitori

22 Dicembre 2011
[ Tribunale di Bologna, 07 novembre 2011, n. 3133 ]
Con sentenza n. 3133 del 07 novembre 2011, il Tribunale di Bologna ha condannato una compagnia assicurativa a tenere indenne la banca beneficiaria di una polizza assicurativa con la stessa conclusa relativamente ad una vicenda di bond Parmalat e Argentina
Giurisprudenza
Banca e Finanza Servizi di investimento

Caso Parmalat: la Cassazione condanna il revisore contabile e lancia un monito alle agenzie di rating

18 Ottobre 2011
[ Cassazione Penale, Sez. V, 17 ottobre 2011, n. 37370 ]
Dopo aver condannato l’ex patron Calisto Tanzi, la Corte di Cassazione torna sul caso Parmalat confermando la responsabilità di due amministratori e del revisore dei conti. Con riferimento a quest’ultimo, la Cassazione ne evidenzia il ruolo focale e di maggiore

WEBINAR / 27 marzo
I servizi finanziari conclusi a distanza alla luce della Direttiva (UE) 2023/2673
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 13/03
Gli Atti dei Convegni ed Eventi organizzati da Diritto Bancario raccolti in una banca dati dedicata
Iscriviti alla nostra Newsletter