Previdenza complementare
04/06/2021

PEPP: in GU UE ulteriori criteri e fattori per la tutela degli investitori e del mercato

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 4 giugno 2021, il Regolamento delegato (UE) 2021/895 che integra il Regolamento (UE) 2019/1238 sul prodotto pensionistico individuale paneuropeo (PEPP) per quanto riguarda l’intervento sui prodotti.

Il presente Regolamento specifica ulteriormente i criteri e i fattori elencati all’articolo 65, paragrafo 9, secondo comma, lettere a), b), c) e d), del Regolamento PEPP, per l’accertamento da parte dell’EIOPA dell’esistenza di un timore significativo in merito alla tutela degli investitori o di una minaccia all’ordinato funzionamento e all’integrità dei mercati finanziari o alla stabilità dell’insieme o di una parte del sistema finanziario dell’Unione.

Si evidenzia che l’accertamento dell’esistenza di una «minaccia», che è uno dei prerequisiti per l’utilizzo del potere di intervento da parte dell’EIOPA nella prospettiva dell’ordinato funzionamento e dell’integrità dei mercati finanziari o delle merci o della stabilità del sistema finanziario, richiede l’utilizzo di una soglia di valutazione più elevata rispetto all’esistenza di un «timore significativo», che è il prerequisito per l’intervento dell’EIOPA finalizzato ad assicurare la tutela degli investitori.

Il presente Regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.