Gestione collettiva del risparmio
29/06/2021

Regolamento FCM: le traduzioni ufficiali degli orientamenti ESMA sugli stress test

L’ESMA ha pubblicato oggi la traduzione ufficiale dei propri orientamenti sugli scenari delle prove di stress ai sensi del Regolamento (UE) 2017/1131 sui fondi comuni monetari (FCM).

Scopo dei presenti orientamenti è di garantire un’applicazione comune, uniforme e coerente delle disposizioni dell’articolo 28 del Regolamento FCM.

In particolare, e come specificato nell’articolo 28, paragrafo 7, del Regolamento FCM, questi orientamenti stabiliscono parametri di riferimento comuni per gli scenari delle prove di stress, tenendo conto dei seguenti fattori:

  • le variazioni ipotetiche del livello della liquidità delle attività detenute nel portafoglio dell’FCM;
  • le variazioni ipotetiche del livello di rischio di credito delle attività detenute nel portafoglio dell’FCM, compresi gli eventi creditizi e di rating;
  • le fluttuazioni ipotetiche dei tassi di interesse e dei tassi di cambio;
  • i livelli ipotetici di riscatto;
  • l’ampliamento o la riduzione ipotetici degli scarti tra gli indici a cui sono legati i tassi di interesse dei titoli in portafoglio;
  • gli shock macrosistemici ipotetici che incidono sull’economia nel suo insieme.

I presenti orientamenti si applicano a partire da due mesi dalla data di pubblicazione degli stessi sul sito web dell’ESMA in tutte le lingue ufficiali dell’UE.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.