Fiscalità finanziaria
26/10/2011

Rivalutazione terreni e partecipazioni: i chiarimenti dell’Agenzia delle entrate

L’Agenzia delle entrate, con la circolare 24 ottobre 2011, n. 47/E ha interpretato l’art. 7, comma 2, lettere da dd) a gg), del D.l. 13 maggio 2011, n. 70, convertito, con modificazioni, in legge 12 luglio 2011, n. 106 (Decreto sviluppo).

In particolare, il Decreto sviluppo consente di rivalutare il costo o valore di acquisto di alcune partecipazioni e terreni posseduti alla data del 1° luglio 2011, mediante il versamento, entro il 30 giugno 2012, di un’imposta sostitutiva pari al 2% o al 4% del valore rideterminato.

E’ prevista la possibilità di compensare l’imposta sostitutiva versata con la precedente rivalutazione (del 2002). 

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.