Finanza
11/11/2011

Vendite allo scoperto: nuovo stop fino al 15 gennaio 2012

La Consob ha annunciato oggi la proroga fino al 15 gennaio 2012 del divieto di assumere o incrementare le posizioni nette corte sui titoli azionari del settore bancario-assicurativo.

Al contempo restano in vigore gli obblighi di comunicazione alla Consob delle posizioni ribassiste rilevanti su tutte le società quotate in Italia.

Inoltre, a partire dal 1 dicembre 2011, saranno vietate anche le vendite allo scoperto c.d. "nude", cioè non assistite dalla disponibilità dei titoli al momento dell’ordine, relativamente a tutte le azioni quotate sui mercati regolamentati italiani indipendentemente dalla sede di negoziazione.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.