Finanza
04/06/2021

Riforma dei benchmark: il punto dell’FSB

Il Financial Stability Board (FSB) ha pubblicato una serie di documenti per supportare una transizione graduale dal LIBOR entro la fine del 2021.

Alla luce dell’imminente cessazione del LIBOR e per facilitare una transizione ordinata entro la fine del 2021, l’FSB ha pubblicato le seguenti dichiarazioni e relazioni che formulano raccomandazioni per le imprese del settore finanziario e non finanziario, nonché per le Autorità di vigilanza:

  • una tabella di marcia per la transizione che riassume i passaggi che le aziende dovranno intraprendere ora e nel corso del 2021 per completare la loro transizione;
  • un documento che esamina gli overnight risk-free rates e i term rates;
  • una dichiarazione sull’uso degli aggiustamenti dello spread ISDA nei prodotti del mercato a pronti, per supportare la transizione in particolare nei mercati dei prestiti, che rimane un’area di attenzione con molti nuovi prestiti ancora legati al LIBOR;
  • una dichiarazione che incoraggia le autorità a stabilire termini coerenti a livello globale secondo cui le entità regolamentate dovrebbero cessare il nuovo utilizzo del LIBOR in linea con le scadenze pertinenti per quella valuta, indipendentemente da dove sono registrate tali operazioni;

L’FSB accoglie inoltre con favore la dichiarazione sulla transizione dei benchmark pubblicata dallo IOSCO, che ribadisce l’importanza di garantire una transizione graduale e tempestiva dal LIBOR.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.