Finanza
23/07/2021

MiFID II: l’ESMA evidenzia la necessità di una miglior applicazione

L’ESMA ha pubblicato i risultati della Common Supervisory Action (CSA) 2020 sui requisiti di idoneità MiFID II.

Il CSA 2020 ha dimostrato che le aziende nel complesso rispettano gli elementi chiave dei requisiti di idoneità che erano già disciplinati dalla MiFID I, come la conoscenza dei prodotti e dei clienti e dei processi e delle procedure per garantire l’idoneità degli investimenti. Tuttavia, sono emerse carenze e aree di miglioramento su alcuni dei nuovi requisiti introdotti dalla MiFID II, in particolare l’obbligo di considerare il costo e la complessità di prodotti equivalenti, i costi ei benefici del cambio di investimento e le relazioni di idoneità.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.