Interventi normativi
03/11/2011

MiFID 2: la proposta di revisione della normativa UE sugli strumenti finanziari e servizi di investimento

La Commissione europea ha presentato in data 20 ottobre scorso la proposta di revisione della Direttiva MiFID (Market in Financial Instrument Directive), rappresentate da una nuova direttiva e da un nuovo regolamento.

Per quanto attiene le principali novità, si segnala l’introduzione di una nuova trading venue, rappresentata dai c.d. sistemi di negoziazione organizzati (OTF, Organised Trading Facility). Il regime di trasparenza e di conflitti di interesse viene esteso quindi a tutte le diverse sedi di negoziazione.

E’ stato inoltre introdotto un nuovo regime di trasparenza per i mercati non azionari (obbligazioni, prodotti finanziari strutturati e derivati).

Ancora, la nuova MiFID prevede il consolidamento dei dati mediante la previsione che impone a tutte le trading venues di pubblicare le transazioni attraverso il sistema APA (Approved Publication Arrangement).

Per quanto attiene la tutela degli investitori, sono previsti requisiti più rigorosi per la gestione del portafoglio, la consulenza in materia di investimenti e l’offerta di prodotti finanziari complessi, come i prodotti strutturati. Al fine di evitare possibili conflitti di interesse, ai consulenti indipendenti e ai gestori di portafoglio sarà vietato accettare da parte di terzi o corrispondere a terzi pagamenti o altri vantaggi finanziari.

Per tutte le imprese di investimento vengono introdotte norme sul governo societario e la responsabilità dei dirigenti.

Infine, è stata prevista la costituzione di sistemi multilaterali di negoziazione dedicati alla piccole e medie imprese (SMEs).

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.