Finanza
07/05/2021

CCP di paesi terzi: in GU UE la nuova regolamentazione ESMA sulle sanzioni

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 6 maggio 2021, il Regolamento delegato (UE) 2021/731 recante norme procedurali per le sanzioni imposte dall’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA) alle controparti centrali di paesi terzi o terzi collegati.

In particolare, il nuovo Regolamento fa seguito alle modifiche introdotte al Regolamento (UE) n. 648/2012 (EMIR) dal Regolamento (UE) 2019/2099 (relativo alle procedure e alle autorità coinvolte nell’autorizzazione delle CCP e ai requisiti per il riconoscimento di CCP di paesi terzi).

Tali modifiche hanno introdotto nel regolamento (UE) n. 648/2012, tra l’altro, il conferimento alla Commissione del potere di specificare ulteriormente le norme procedurali per l’esercizio da parte dell’ESMA del potere di imporre sanzioni amministrative pecuniarie o sanzioni per la reiterazione dell’inadempimento alle controparti centrali (CCP) di paesi terzi e ai terzi collegati a cui tali CCP hanno esternalizzato funzioni operative o attività (terzi collegati).

Il nuovo Regolamento include: disposizioni sui diritti della difesa, disposizioni temporali, disposizioni sulla riscossione delle sanzioni amministrative pecuniarie o delle sanzioni per la reiterazione dell’inadempimento e sui termini di prescrizione per l’imposizione e l’applicazione delle sanzioni.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.