Crisi bancarie
13/04/2021

Indennizzi FIR: in GU le modalità di verifica del patrimonio mobiliare del risparmiatore

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 87 del 12 aprile 2021, il decreto del Ministero dell’economia e delle finanze del 2 marzo 2021 recante modalità di effettuazione dei controlli per la verifica della sussistenza del requisito relativo al patrimonio mobiliare di proprietà del risparmiatore per l’indennizzo forfettario.

Il presente decreto disciplina le modalità per la verifica, mediante le informazioni detenute dalle banche dati dell’Agenzia delle entrate e rese consultabili sulla base di apposita convenzione, del requisito relativo al patrimonio mobiliare di proprietà del risparmiatore, di valore inferiore a 100.000 euro posseduto al 31 dicembre 2018, dichiarato dagli aventi diritto previsti dall’art. 3 del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 10 maggio 2019, ai fini della erogazione da parte del Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR) dell’indennizzo forfettario previsto dal comma 502-bis dell’art. 1 della legge 30 dicembre 2018, n. 145 e successive modificazioni ed integrazioni.

Si ricorda che il FIR eroga indennizzi a favore dei risparmiatori che hanno subito un pregiudizio ingiusto da parte di banche e loro controllate aventi sede legale in Italia, poste in liquidazione coatta amministrativa dopo il 16 novembre 2015 e prima del 1° gennaio 2018, in ragione delle violazioni massive degli obblighi di informazione, diligenza, correttezza, buona fede oggettiva e trasparenza, ai sensi del testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, di cui al  decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.