Attualità
24/10/2011

Nuove iniziative per favorire la capitalizzazione delle PMI

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze e Borsa Italiana, congiuntamente alla Banca europea per gli investimenti, al Fondo Italiano d’Investimento e a SACE, hanno reso note alcune iniziative volte a favorire la capitalizzazione delle PMI italiane.

Come si legge nel comunicato stampa del Ministero, obiettivo comune è il rafforzamento della patrimonializzazione delle imprese di minori dimensioni per favorire il finanziamento di progetti di medio-lungo termine, la crescita dimensionale, l’internazionalizzazione e la capacità competitiva nel mutato scenario globale.

Innanzitutto è stato siglato un accordo di co-investimento tra Fondo Europeo per gli Investimenti e Fondo Italiano di Investimento che mira a favorire la patrimonializzazione e lo sviluppo delle PMI attraverso il sostegno ai fondi di capitale di rischio dedicati alla crescita. L’accordo prevede uno stanziamento iniziale di 100 milioni di Euro per ciascuna istituzione, rinnovabili per tranche. L’attività comune riguarderà tanto la condivisione di informazioni in materia di ricerca di opportunità di investimenti, quanto l’istruttoria, l’analisi progettuale e finanziaria ed il successivo monitoraggio.

La seconda iniziativa, chiamata ELITE, rappresenta un percorso di sviluppo organizzativo e manageriale rivolto alle PMI orientate alla crescita.

Infine è stato previsto un nuovo strumento di acquisizione e di gestione di partecipazioni rilevanti in PMI quotate o quotande sul mercato italiano con un modello di business possibilmente orientato all’esportazione. Tale iniziativa, che avrà una dotazione iniziale di € 50 milioni, dovrebbe contribuire al rafforzamento della struttura patrimoniale delle PMI italiane, aumentandone la competitività sui mercati internazionali.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.