Array
(
    [22970] => Array
        (
            [parent] => Banca e Finanza
            [childrens] => Array
                (
                    [1349] => Responsabilità della banca
                )

        )

)
Banca e Finanza - Responsabilità della banca
07/09/2011

Responsabile la banca Tesoriere che non rispetta le istruzioni del Comune

Cassazione Civile, sezione III, sentenza n. 18105 del 05 settembre 2011
segnalato da: Redazione Diritto Bancario

Dinanzi alla specifica istruzione del Comune di non dar corso al pagamento, incombe sulla banca tesoriere la responsabilità della volontaria esecuzione di un’ordinanza di espropriazione presso terzi emessa a danno del Comune a condizione però che fossero rispettati i vincoli di indisponibilità che il Comune avesse imposto sui fondi, ai sensi del D.L. n. 11 del 1992, a garanzia del pagamento degli stipendi ai dipendenti e delle rate di mutuo.

Come ricorda la Cassazione con la sentenza in oggetto, infatti, poichè con tale ordinanza si viene a costituire un titolo esecutivo diretto nei confronti del terzo pignorato, che in forza di essa assume la qualità di debitore del creditore procedente, spetta allora esclusivamente al terzo medesimo ogni responsabilità nella sua interpretazione e, conseguentemente, nella sua volontaria esecuzione.

La scelta del Tesoriere di procedere egualmente al pagamento ne comporta quindi necessariamente l'assunzione di ogni responsabilità (conforme del resto al contenuto tipico del contratto di tesoreria e quindi da valutarsi in rapporto alla professionalità normalmente richiesta ad un operatore specifico del settore), tra cui quella per l'evidente inottemperanza alle istruzioni specifiche dell'Ente preponente.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.