Array
(
    [22971] => Array
        (
            [parent] => Società
            [childrens] => Array
                (
                    [10866] => Concorrenza e antitrust
                )

        )

)
Società - Concorrenza e antitrust
24/05/2012

Commissione interbancaria multilaterale MasterCard: il Tribunale UE conferma la contrarietà alle norme UE sulla concorrenza

Tribunale UE, 24 maggio 2012, Causa T-111/08

Con sentenza di oggi, 24 maggio 2012, Causa T-111/08, MasterCard e a. vs. Commissione europea, il Tribunale dell'Unione Europea ha confermato la decisione della Commissione europea 19 dicembre 2007 la quale aveva stabilito che la commissione interbancaria multilaterale (CMI) applicata da MasterCard ai pagamenti transfrontalieri con le carte di debito e di credito al consumo di MasterCard e Maestro nello Spazio economico europeo (SEE), violasse le norme del trattato CE relative alle pratiche commerciali restrittive (articolo 81).

La commissione interbancaria multilaterale di MasterCard rappresenta una spesa addebitata su ogni pagamento effettuato presso un esercizio commerciale.

Secondo la Commissione le commissioni interbancarie multilaterali non sono di per sé illegali ma, tuttavia, in un sistema aperto di carte di pagamento come quello di MasterCard, devono ritenersi compatibile con le regole UE di concorrenza soltanto nella misura in cui contribuiscano al progresso tecnico ed economico e vadano a vantaggio dei consumatori.

Diversamente, nel caso di specie, la Commissione ha riscontrato che le CMI imposte da MasterCard su ogni pagamento presso gli esercizi al dettaglio aumentano i costi di accettazione delle carte da parte dei dettaglianti senza produrre efficienze comprovate.

Per contro, la Commissione ha ritenuto che le CMI non presentino un carattere obiettivamente necessario per il funzionamento del sistema MasterCard.

Anche tale assunto è stato confermato dal Tribunale dell'Unione Europea, il quale ha ritenuto che, sebbene all’interno di un sistema che funzioni senza CMI si possa presumere un ribasso dei vantaggi concessi ai titolari di carte, o della redditività dell’attività di emissione di carte, si possa tuttavia ragionevolmente concludere che siffatto ribasso non basterebbe a mettere a repentaglio la sussistenza del sistema MasterCard.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.