WEBINAR / 23 febbraio
Il Regolamento DORA sulla resilienza operativa digitale


Impatti per il settore finanziario

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 03/02

WEBINAR / 23 febbraio
Il Regolamento DORA sulla resilienza operativa digitale
www.dirittobancario.it
Flash News

Relazione ESAs sulla comunicazione degli effetti negativi sulla sostenibilità

28 Luglio 2022
Di cosa si parla in questo articolo

Le Autorità di vigilanza europee (ESAs) hanno pubblicato la prima relazione annuale sulla comunicazione volontaria dei principali effetti negativi sui fattori di sostenibilità ai sensi dell’art. 18 del Regolamento (UE) 2019/2088 (SFDR).

In particolare, la norma fa riferimento all’informativa degli effetti negativi sulla sostenibilità di cui:

  • all’articolo 4, paragrafo 1, lettera a), relativa alle decisione di investimento dei partecipanti ai mercati finanziari, secondo cui i partecipanti ai mercati finanziari pubblicano considerano i principali effetti negativi delle decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità in una dichiarazione relativa alle politiche di dovuta diligenza per quanto riguarda tali effetti
  • all’articolo 7, paragrafo 1, lettera a), relativa alle caratteristiche dei prodotti finanziari, il quale prevede che, per ciascun prodotto finanziario, i partecipanti ai mercati finanziari includono una spiegazione chiara e motivata che espliciti come questo consideri i principali effetti negativi sui fattori di sostenibilità e una dichiarazione attestante che le informazioni sui principali effetti negativi risultano disponibili tra le quelle da comunicare a norma dell’articolo 11, paragrafo 2 del SFDR.

La relazione descrive le migliori prassi e formula raccomandazioni in materia di comunicazione volontaria.

Le ESAs evidenziano come il grado di conformità con le informazioni volontarie varia in modo significativo tra i rispondenti. 

Nel complesso, le prime informazioni sull’applicazione del Regolamento SFDR non risultano molto dettagliate, trend questo che le ESAs auspicano possa cambiare con la prossima relazione riferibile al periodo di rendicontazione 2022, che terrà conto dell’applicazione dei nuovi RTS al regolamento SFDR

Complessivamente basso il grado di allineamento con l’obiettivo dell’Accordo di Parigi

Inoltre, nel caso di partecipanti al mercato che non tengono in considerazione gli effetti negativi (articolo 4, paragrafo 1, lettera b), il livello di conformità al regime di explain previsto dal regolamento SFDR appare poco soddisfacente.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/01