WEBINAR / 08 luglio
Clausole abusive nei contratti bancari


Il superamento del giudicato implicito alla luce della Corte di Giustizia UE

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 24/06

WEBINAR / 08 luglio
Clausole abusive nei contratti bancari - Il superamento del giudicato implicito
www.dirittobancario.it
Flash News

Pubblicate le FAQs dell’EBA sulle segnalazioni di vigilanza

8 Agosto 2014
Di cosa si parla in questo articolo
EBA

Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea del Regolamento UE n. 680/2014 recante norme tecniche di attuazione per quanto riguarda le segnalazioni degli enti a fini di vigilanza conformemente al Regolamento CRR, l’EBA ha adeguato, aggiornandole e modificandole, le proprie FAQs in materia di segnalazioni di vigilanza.

Obiettivo generale delle FAQs è quello di garantire un’applicazione coerente ed efficace del nuovo quadro normativo all’interno del mercato unico europeo, contribuendo alla costruzione di un Regolamento unico nel settore bancario. Le FAQs non sono vincolanti in diritto, né soggette al criterio di supervisione “comply or explain”, tuttavia è previsto che il loro contenuto sia esaminato rigorosamente dall’EBA e dalle autorità nazionali di vigilanza. L’aderenza degli operatori del settore alla disciplina di mercato svolge un ruolo trainante nel garantire l’adesione e la conformità con le risposte fornite nelle FAQs.

Il processo prevede una stretta e continua interazione tra l’EBA e la Commissione Europea al fine di garantire che le risposte alle questioni sollevate siano pienamente coerenti la normativa europea di settore. Istituzioni, autorità di vigilanza e tutte le altre parti interessate possono fare riferimento alle FAQs per la presentazione di domande sulla Direttiva 2013/36/UE (Capital Requirements Directive), sul Regolamento UE n. 575/2013 (Capital Requirements Regulation) e sugli standard tecnici relativi elaborati dall’EBA e adottati dalla Commissione Europea, nonché sulle linee guida dell’EBA stessa.

Per le domande che vanno oltre le questioni legate all’applicazione coerente ed effettiva del quadro normativo di riferimento, la Direzione Generale del Mercato Interno e dei Servizi presso la Commissione è incaricata di formulare le risposte del caso. Tuttavia, l’interpretazione definitiva della legislazione UE di riferimento resta quella della Corte di Giustizia dell’Unione Europea. Tali risposte sono da considerare dunque opinioni non ufficiali della Direzione Generale (dunque non vincolanti per la Commissione), che l’EBA pubblica per conto della Direzione stessa. La Commissione Europea potrebbe adottare una posizione diversa da quella espressa in tali FAQs, ad esempio per quanto riguarda nuove procedure di infrazione aperte, eventuali casi specifici o sulla base di nuovi elementi di fatto o diritto che possano essere state portati alla sua attenzione.

Di cosa si parla in questo articolo
EBA

WEBINAR / 08 luglio
Clausole abusive nei contratti bancari


Il superamento del giudicato implicito alla luce della Corte di Giustizia UE

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 24/06
Iscriviti alla nostra Newsletter