WEBINAR / 17 febbraio
Società quotate: le novità in materia di corporate governance


Raccomandazioni 2022 Comitato Corporate Governance e richiamo di attenzione Consob

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 28/01
WEBINAR / 17 febbraio
Società quotate: novità in materia di corporate governance
www.dirittobancario.it
Flash News

Nuova consultazione ESMA sull’implementazione del regolamento SFTR

5 Ottobre 2016
Di cosa si parla in questo articolo

In data 30 settembre 2016 l’ESMA ha pubblicato un nuovo documento di consultazione che include la bozza di futuri RTS e ITS per l’implementazione del Regolamento 2015/2365, denominato “Securities Financing Transaction Regulation” (SFTR). Allo stesso tempo, i nuovi RTS e ITS attualmente in bozza integreranno delle modifiche ed aggiornamenti agli RTS già approvati ed in vigore per l’applicazione dell’EMIR (Regolamento 648/2012).

Il Regolamento SFTR introduce, in sostanza, nuove norme per aumentare il livello di trasparenza informativa su tutte le operazioni tramite le quali strumenti finanziari siano utilizzati come collateral per l’ottenimento di finanziamenti in contante o per l’acquisto di altri e più complessi strumenti finanziari, tipiche di una certa operatività definita di “shadow banking” (le cui principali operazioni includono repurchase transactions, securities lending e sell/buy-back transactions).

Il Regolamento SFTR e la relativa regolamentazione di recepimento (attualmente in bozza) prevede di istituire dei meccanismi similari a quelli già previsti dall’EMIR per le operazioni in derivati consistenti nell’obbligo di trasmissione dei dati sulle operazioni concluse a repertori di dati (Trade Repositories) per finalità di monitoraggio e di supervisione. Inoltre, nell’adottare le nuove norme, l’ESMA cercherà di ottenere un’ampia armonizzazione anche rispetto alla regolamentazione EMIR già entrata in vigore (con successo) nel campo delle operazioni in derivati.

La consultazione resterà aperta fino al 30 novembre 2016. Successivamente l’ESMA prevede di inviare alla Commissione Europea le bozze finali per l’eventuale endorsement tra il primo e il secondo trimestre del 2017. Ci si attende che la regolamentazione finale sul punto entrerà in vigore a partire dal 2018.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 04 febbraio
Firme elettroniche e contratti bancari e finanziari dematerializzati


Obblighi di forma e rischi di contenzioso

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 14/01