WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06


WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche
www.dirittobancario.it
Flash News

MIFID 2: ESMA pubblica il proprio final Technical Advice e lancia la consultazione su nuove versioni di RTS e ITS

23 Dicembre 2014
Di cosa si parla in questo articolo

Il 19 dicembre 2014 l’ESMA ha pubblicato due nuovi documenti per l’implementazione di MIFID 2 e MIFIR:

(i) il proprio parere finale (Technical Advice, “TA”) per la Commissione Europea, contenente la visione e l’approccio dell’ESMA sulle principali questioni concernenti l’applicazione del nuovo quadro regolamentare di cui al pacchetto MIFID 2/MIFIR;

(ii) nuove bozze di RTS e ITS per la piena implementazione di tutte le misure regolamentari di dettaglio della MIFID 2/MIFIR, e che saranno nuovamente sottoposte in consultazione (dopo la prima fase di consultazione avviata nel corso del 2014) fino al 2 marzo 2015.

Come ha precisato l’agenzia europea, sia il TA che le nuove bozze di RTS e ITS sono state sviluppate per trasfondere in regole certe e chiare per i partecipanti al mercato e le autorità di vigilanza nazionali le nuove previsioni della direttiva MIFID 2 e del regolamento MIFIR. Il nuovo quadro regolamentare che ne scaturisce mira ad assicurare che, in particolare, i mercati secondari siano equi, trasparenti e sicuri, e che gli interessi degli investitori siano salvaguardati nel momento in cui si effettuano operazioni su strumenti finanziari.

Pertanto il TA è adesso un documento in versione finale e nel quale l’ESMA fornisce spunti ed indicazioni alla Commissione Europea per l’adozione di nuove misure regolamentari nel quadro della riforma di cui alla MIFID 2.

All’esito della consultazione che si chiuderà il 2 marzo 2015, la bozza di RTS è previsto che sia finalizzata entro la metà del 2015, dopodiché sarà inviata alla Commissione Europea per l’eventuale endorsement. La nuova bozza di ITS, invece, dovrebbe essere definitivamente approvata entro il 2016, di modo che tutte le misure regolamentari siano predisposte entro l’entrata in vigore della MIFID 2/MIFIR prevista per il 3 gennaio 2017.

Sullo stesso tema, il 22 dicembre 2014, l’ESMA ha anche pubblicato un documento di analisi preliminare sui costi-benefici associati alla possibile adozione delle nuove misure regolamentari per l’implementazione della MIFID 2/MIFIR. Come l’ESMA ha avuto modo di precisare, si tratta di un’analisi iniziale che affronta tutte le principali tematiche che sono toccate nei documenti diffusi in bozza dall’ESMA il 19 dicembre 2014. L’analisi finale e complessiva sui costi-benefici della riforma regolamentare sarà pubblicata congiuntamente all’approvazione delle versioni finali di RTS e ITS.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06


WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06

Iscriviti alla nostra Newsletter