WEBINAR / 23 febbraio
Il Regolamento DORA sulla resilienza operativa digitale


Impatti per il settore finanziario

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 03/02

WEBINAR / 23 febbraio
Il Regolamento DORA sulla resilienza operativa digitale
www.dirittobancario.it
Flash News

Marketing online di servizi e prodotti di investimento: le nuove misure IOSCO

14 Ottobre 2022
Di cosa si parla in questo articolo

IOSCO ha definito le misure che gli stati membri dovrebbero prendere in considerazione nel definire le loro politiche e i loro approcci all’offerta e al marketing online di servizi e prodotti di investimento.

Le misure delineate nel Rapporto sulla distribuzione al dettaglio e la digitalizzazione mirano supportare i membri IOSCO ad adattare i loro approcci normativi, coerentemente con i loro quadri giuridici e regolamentari, per affrontare le crescenti sfide poste dalla rapida evoluzione della digitalizzazione e delle attività online.

Le nuove misure IOSCO per l’offerta e il marketing online di servizi e prodotti finanziari

Le nuove misure per l’offerta e il marketing online di servizi e prodotti di investimento riguardano:

  • regole a livello di impresa per il marketing e la distribuzione online;
  • regole a livello di impresa per l’onboarding online;
  • responsabilità per il marketing online;
  • capacità di sorveglianza e supervisione del marketing e della distribuzione online;
  • requisiti di qualifica e/o licenza del personale per il marketing online;
  • garanzia di conformità con le normative dei Paesi terzi;
  • chiarezza sulle persone giuridiche che utilizzano i domini Internet;
  • tecniche di rilevamento e di indagine proattive basate sulla tecnologia;
  • poteri di intervenire tempestivamente laddove i siti web siano utilizzati per condurre attività illegali su titoli e derivati e altri poteri per arginare la cattiva condotta online;
  • aumento dell’efficienza della cooperazione internazionale e dei collegamenti con le autorità penali e altri partner locali e stranieri;
  • promozione di una maggiore comprensione e impegno da parte dei fornitori di servizi di intermediazione elettronica e della loro collaborazione con per quanto riguarda le attività illegali digitali;
  • ulteriori sforzi per affrontare l’arbitraggio normativo e di vigilanza.

Rischi per i consumatori derivanti dalla digitalizzazione e dai social media

La digitalizzazione e i social media, evidenzia IOSCO, stanno cambiando il modo in cui i servizi e i prodotti finanziari vengono commercializzati e distribuiti agli investitori al dettaglio, offrendo maggiori opportunità alle imprese di raggiungere una base di investitori più ampia e agli investitori al dettaglio di accedere a una gamma più ampia di prodotti.

La digitalizzazione e i social media presentano anche rischi legati all’utilizzo di tecniche comportamentali e di “gamification” e di influencer finanziari (finfluencer) che influenzano il comportamento di trading degli investitori retail.

L’evoluzione delle offerte digitali, compreso l’uso di nuovi prodotti complessi come i crypto-asset, comporta anche nuove sfide normative e di tutela degli investitori, che riguardano l’intera catena di distribuzione.

Poiché le tendenze della digitalizzazione si evolvono più rapidamente dei quadri normativi, c’è il rischio che gli investitori retail siano esposti ad attività online dannose o addirittura fraudolente.

Il Rapporto analizza gli sviluppi globali nella  commercializzazione e distribuzione online di prodotti finanziari agli investitori al dettaglio e discute le sfide di applicazione incontrate dalle autorità di regolamentazione.

L’obiettivo generale è quello di migliorare la protezione degli investitori al dettaglio, i principali destinatari delle offerte online e delle tecniche di marketing online.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/01