WEBINAR / 14 maggio
La POG nelle nuove aspettative di vigilanza IVASS
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 24/04

WEBINAR / 14 maggio
La POG nelle nuove aspettative di vigilanza IVASS
www.dirittobancario.it
Flash News

Market talk: la settimana “macro” secondo Consultique

25 Giugno 2012

Consultique

CDS e Rating

25.06.2012 – I CDS hanno accompagnato il marginale ritorno di fiducia sui mercati, almeno per parte della scorsa ottava. Il restringimento degli spread di rischio è stato omogeneo su tutti gli emittenti, anche bancari. Situazioni a parte per alcuni emergenti (sempre un pò penalizzati dalle fuori uscite di capitali nelle fasi difficili di mercato) e per i paesi dell’area del pacifico (Australia e Nuova Zelanda) dove i timori di rallentamento economico e difficoltà sul fronte immobiliare tendono ad aumentare. Sul fronte rating da segnalare l’intervento di Moody’s che ha downgradato una quindicina di banche globali negli USA,in Europa ed Asia, riconoscendo la ormai globalità della crisi del debito europeo.

Valute & Commodity

Continua la fase di incertezza sul fronte valutario. L’Euro ha perso posizioni nell’ottava appena conclusasi rispetto al dollaro (che rimane il benchmark da seguire in questa fase), mentre rispetto a molte altre valute la situazione appare più stabile (in consolidamento rispetto alla Sterlina e inapprezzamento rispetto allo YEN). Da monitorare l’andamento del NOK che ha un buon potenziale di apprezzamento. Le materie prime segnano il passo nella settimana. Ad incidere sulla performance deludente l’andamento del cambio EUR/USD e le incertezze che continuano ad accompagnare i mercati in queste settimane.

Dati Macro

La settimana appena conclusa non riportava importanti dati macro in uscita. Da segnalare unicamente alcuni dati sulla fiducia nell’industria tedesca che hanno confermato come anche in Germania i timori per il rallentamento in atto non siano pochi. Le notizie principali riguardano, come sempre negli ultimi tempi, il fronte politico dove le continue riunioni dei governati europei e non (G20 e vertice a quattro in Eu) continuano a lasciare delusi i mercati per la poca concretezza delle proposte in campo. Quella entrante è invece una settimana ricca di dati soprattutto dagli Stati Uniti (mercato immobiliare, fiducia consumatori e industria, spesa privata, consumi e rilevamento PIL). Alcuni dati anche in Europa, ma il focus questa settimana è in USA.

 

 

AVVERTENZA: tutte le presenti informazioni NON DEVONO in alcun modo essere considerate un’offerta o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di valori mobiliari, avendo carattere meramente informativo. Le presenti informazioni sono state redatte con la massima perizia possibile in ragione dello stato dell’arte delle conoscenze e delle tecnologie. La loro accuratezza e la loro affidabilità non sono comunque in alcun modo e forma fonte di responsabilità da parte di Bancaria Consulting S.r.l., dei suoi soci, delle persone che vi lavorano o collaborano per la preparazione delle medesime. Ogni notizia o opinione espressa nelle presenti informazioni può essere soggetta a cambiamenti o modifiche senza preavviso. In nessun caso Bancaria Consulting S.r.l. o uno qualsiasi dei suoi soci, delle persone che vi lavorano o collaborano potranno essere ritenuti responsabili per danni di qualunque tipo, diretti o indiretti, derivanti o in altro modo legati all’accesso, all’uso o alla divulgazione delle presenti informazioni.


WEBINAR / 14 maggio
La POG nelle nuove aspettative di vigilanza IVASS
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 24/04

WEBINAR / 23 Maggio
Titolare effettivo in trust e istituti affini: nuova guida GAFI
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 07/05