WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/01

WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
www.dirittobancario.it
Flash News

Istruzioni AE su prevenzione e contrasto all’evasione, consulenza, contenzioso e tutela del credito erariale

28 Agosto 2019

Con Circolare n. 19/E dell’8 agosto 2019, l’Agenzia delle Entrate ha fornito gli indirizzi operativi e le linee guida sulla prevenzione e contrasto dell’evasione fiscale e sull’attività relativa alla consulenza, al contenzioso e alla tutela del credito erariale.

In particolare, il documento fa seguito all’atto di indirizzo per il conseguimento degli obiettivi di politica fiscale per gli anni 2019 – 2021, firmato in data 30 aprile 2019 dal Ministro dell’Economia e delle Finanze.

Il citato Atto, nel definire le principali linee strategiche per il triennio 2019 – 2021, ha individuato nella semplificazione degli adempimenti fiscali e nel rafforzamento del contrasto all’evasione fiscale, le priorità di cui l’Amministrazione finanziaria dovrà tenere conto nell’orientare le proprie attività.

Le individuate priorità richiedono azioni volte a favorire l’assolvimento degli obblighi tributari e la conseguente emersione spontanea delle basi imponibili in una logica ex ante, nonché a contrastare l’evasione e l’elusione fiscale attraverso mirati interventi di controllo e accertamento ex post all’esito di specifiche analisi di rischio.

Per il raggiungimento degli obiettivi vengono forniti mirati indirizzi operativi per lo svolgimento delle azioni operative, distinte tra:

  • attività di prevenzione e promozione dell’adempimento spontaneo, anche attraverso il ricorso ad istituti volti ad instaurare un’interlocuzione costante e preventiva tra Agenzia e contribuente, che tengano conto delle specificità delle diverse tipologie di soggetti (grandi imprese operanti in ambito internazionale, medie imprese, imprese e lavoratori autonomi, persone fisiche);
  • attività di controllo fiscale destinate, in modo specifico, alle diverse macro tipologie di contribuenti, che integrano, nel loro complesso, la peculiare strategia da adottare per ridurre i rischi di evasione/elusione caratterizzanti ciascuna delle categorie interessate;
  • attività che per loro natura non sono specificamente riferibili alle suddette macro-tipologie di contribuenti, ma che hanno profili di trasversalità, quali quelle mirate a garantire il presidio dell’attività di interpretazione delle norme tributarie mediante l’emanazione di circolari, risoluzioni ed interpelli, l’efficace analisi delle posizioni fiscali attraverso l’utilizzo degli strumenti e degli applicativi, l’efficacia delle attività istituzionali di contrasto alle condotte con elevato profilo di rischio fiscale, la diminuzione della conflittualità nei rapporti con i contribuenti, la riduzione delle impugnazioni, l’incremento delle vittorie in giudizio e la riduzione del rischio di evasione da riscossione.

WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/01
Iscriviti alla nostra Newsletter