WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06


WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024. Novità per le banche e problematiche operative
www.dirittobancario.it
Giurisprudenza

Incidenza del conflitto di interessi sulla delibera dell’assemblea degli obbligazionisti volta ad approvare la proposta di concordato preventivo

7 Maggio 2014

Tribunale di Milano, 12 febbraio 2014

Di cosa si parla in questo articolo

Con ordinanza del 12 febbraio 2014, il Tribunale di Milano si è pronunciato in merito all’incidenza del conflitto di interessi sulla delibera dell’assemblea degli obbligazionisti volta ad approvare la proposta di concordato preventivo.

In particolare, il Tribunale, richiamando un principio generale in tema di decisioni assembleari, ha affermato che il conflitto di interessi non è ex se condizione in grado di inficiare la votazione.

Pertanto, per rendere invalido l’atto devono concorrere ulteriori due requisiti e cioè che:

– il voto del soggetto in conflitto di interessi sia determinante per raggiungere la maggioranza necessaria per l’approvazione della delibera;

– la delibera sia causa di un danno, anche meramente potenziale, per la società.

Inoltre, costituisce onere della parte interessata dare idonea dimostrazione di appartenere al “fronte” che ha subito pregiudizio dal voto espresso dalla maggioranza.

In base a tali considerazioni il Tribunale, non ravvisando un danno per il creditore obbligazionista ricorrente, ha rigettato l’istanza cautelare diretta ad ottenere la sospensiva della delibera impugnata.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06

La Newsletter professionale DB
Giornaliera e personalizzabile
Iscriviti alla nostra Newsletter