WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/01

WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
www.dirittobancario.it
Flash News

IFRS 10 e 12 e IAS 27: recepite le modifiche al Regolamento (CE) n. 1126/2008

21 Novembre 2013
Di cosa si parla in questo articolo

Pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 21 novembre 2013 il Regolamento (UE) n. 1174/2013 della Commissione del 20 novembre 2013 che modifica il Regolamento (CE) n. 1126/2008 che adotta taluni principi contabili internazionali conformemente al Regolamento (CE) n. 1606/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda gli International Financial Reporting Standard (IFRS) 10 e 12 e il Principio contabile internazionale (IAS) 27.

Con il Regolamento (CE) n. 1126/2008 della Commissione sono stati adottati alcuni principi contabili e interpretazioni internazionali vigenti al 15 ottobre 2008.

Nell’ottobre 2012 l’International Accounting Standards Board (IASB) ha pubblicato modifiche all’International  Financial Reporting Standard (IFRS) 10 Bilancio consolidato, all’IFRS 12 Informativa sulle partecipazioni in altre entità e al Principio contabile internazionale (IAS) 27 Bilancio separato.

L’IFRS 10 è stato modificato per prescrivere alle entità d’investimento di valutare le controllate al fair value rilevato a conto economico anziché consolidarle, onde riflettere meglio il loro modello di business.

L’IFRS 12 è stato modificato per imporre la presentazione di informazioni specifiche in merito alle controllate delle entità d’investimento di cui sopra.

Le modifiche allo Lo IAS 27 hanno eliminato altresì la possibilità per le entità d’investimento di optare per la valutazione degli investimenti in talune controllate al costo o per quella al fair value nei loro bilanci separati.

Le modifiche agli IFRS 10 e 12 e allo IAS 27 comportano modifiche agli IFRS 1, 3 e 7 e agli IAS 7, 12, 24, 32, 34 e 39 volte a garantire la coerenza tra i principi contabili internazionali. Le modifiche all’IFRS 10 e allo IAS 27 e talune modifiche conseguenti ad altri principi contengono riferimenti all’IFRS 9 Strumenti finanziari, che però attualmente non può essere applicato in quanto non adottato dall’Unione. Ogni riferimento all’IFRS 9 contenuto nel Regolamento deve essere qiundi letto come riferimento allo IAS 39.

La consultazione del gruppo degli esperti tecnici (TEG) dello European Financial Reporting Advisory Group (EFRAG) ha confermato che le modifiche all’IFRS 10, all’IFRS 12 e allo IAS 27 soddisfano i criteri tecnici di adozione previsti dall’articolo 3, paragrafo 2, del regolamento (CE) n. 1606/2002.

Ne consegue la necessità di modificare il Regolamento (CE) n. 1126/2008 adeguandolo alle suddette novità.

Il nuovo Regolamento entra in vigore il terzo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/01
Iscriviti alla nostra Newsletter