WEBINAR / 14 Marzo
Mutui con garanzia MCC: obblighi di istruttoria e profili di invalidità
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 29/02

WEBINAR / 14 Marzo
Mutui con garanzia MCC: obblighi di istruttoria e profili di invalidità
www.dirittobancario.it
Flash News

Focus Decreto banche: presentazione degli emendamenti della Commissione Finanze del Senato

26 Maggio 2016
Di cosa si parla in questo articolo

I membri della Commissione Finanze e Tesoro del Senato hanno presentato i propri emendamenti al testo del Decreto Legge 3 maggio 2016, n. 59, recante disposizioni urgenti in materia di procedure esecutive e concorsuali, nonché a favore degli investitori in banche in liquidazione.

In particolare, gli emendamenti proposti hanno a oggetto possibili modifiche a svariate disposizioni del Decreto, nonché l’introduzione di nuovi articoli in sede di conversione. La Commissione si riunirà nei prossimi giorni al fine di discutere ed esprimere un voto in merito agli emendamenti proposti.

I testi completi degli emendamenti possono essere reperiti all’indirizzo indicato tra i contenuti correlati.

Inoltre, le Commissioni competenti del Senato hanno dato prosecuzione ai propri lavori con riferimento alla conversione in legge del Decreto 59/2016.

Qui di seguito una sintesi delle principali conclusioni raggiunte dalle Commissioni.

Affari Costituzionali: la Commissione ha approvato, in sede consultiva, un parere favorevole non ostativo sulla conversione del Decreto. Tuttavia, i membri della Commissione hanno espresso:

  • parere contrario limitatamente a due fra i numerosi emendamenti proposti, nonché
  • parere non ostativo con condizione in relazione a un emendamento.

Bilancio: proseguendo l’esame, in sede consultiva, sulla testo del Decreto, la Commissione Bilancio è stata informata da parte del vice-Ministro dell’Economia e delle Finanze Enrico Morando (come espressamente richiesto) di alcuni dettagli in materia di oneri per le finanze pubbliche in conseguenza dell’applicazione delle norme contenute nel Decreto 59/2016.

In particolare, il vice-Ministro Morando:

  • ha messo a disposizione una nota della Ragioneria Generale dello Stato, di risposta alle obiezioni sollevate dai membri della Commissione;
  • ha chiarito – in relazione alle misure a favore degli investitori in banche in liquidazione –che gli interventi del fondo di solidarietà sono a carico del fondo interbancario di tutela dei depositi, il quale costituisce un consorzio di diritto privato, le cui operazioni non sono suscettibili di impatto sulla finanza pubblica.
Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 27 marzo
I servizi finanziari conclusi a distanza alla luce della Direttiva (UE) 2023/2673
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 13/03

WEBINAR / 14 Marzo
Mutui con garanzia MCC: obblighi di istruttoria e profili di invalidità
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 29/02
Iscriviti alla nostra Newsletter