WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06


WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024. Novità per le banche e problematiche operative
www.dirittobancario.it
Flash News

Fatturazione elettronica: in GU le norme tecniche per la fatturazione automatica

3 Febbraio 2021
Di cosa si parla in questo articolo

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 27 del 2 febbraio 2021, il Decreto 12 dicembre 2020 della Presidenza del Consiglio dei ministri sulla definizione delle regole tecniche del servizio di fatturazione automatica di cui al comma 2-sexies dell’art. 5, del decreto legislativo del 7 marzo 2005, n. 82, relativamente alla parte sulla fatturazione elettronica.

Le soluzioni tecnologiche adottate hanno come scopo:

  • la realizzazione di un sistema centralizzato che semplifica lo scambio di informazioni fra i soggetti coinvolti in una transazione commerciale che prevede l’emissione della fattura elettronica, così favorendo la diffusione del sistema e dei servizi di fatturazione elettronica da parte di professionisti e micro-imprese presso piccoli o medi esercenti che possono riscontrare difficoltà nell’utilizzo dei relativi servizi;
  • la realizzazione di un sistema fruibile a richiesta anche da parte di coloro che effettuano acquisti al di fuori dell’esercizio dell’attività di impresa, dell’esercizio di un’arte o di una professione;
  • l’incentivazione della digitalizzazione dei pagamenti tramite l’utilizzo di carte e strumenti di pagamento tracciabili presso esercenti residenti o stabiliti nel territorio dello Stato;
  • la possibilità di sfruttare l’evoluzione delle tecnologie già in uso, quali, tra le altre, l’adeguamento dei sistemi di cassa.

Il servizio di fatturazione automatica di cui al presente decreto si applica alle operazioni di pagamento effettuate presso POS presenti sul territorio nazionale, effettuate mediante l’utilizzo di carte di debito, carte di credito, carte prepagate, ivi inclusi gli strumenti di pagamento di cui all’art. 2, comma 2, lettera m), del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 11, nonché’ tramite applicazioni che consentono di effettuare bonifici di pagamento o tramite altri sistemi di pagamento messi a disposizione presso punti vendita presenti sul territorio nazionale.

Sono escluse dall’ambito di applicazione del presente decreto le transazioni di pagamento effettuate presso ATM.

Il presente decreto è efficace dalla data della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06

Una raccolta sempre aggiornata di Atti, Approfondimenti, Normativa, Giurisprudenza.
Iscriviti alla nostra Newsletter