WEBINAR / 23 febbraio
Il Regolamento DORA sulla resilienza operativa digitale


Impatti per il settore finanziario

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 03/02

WEBINAR / 23 febbraio
Il Regolamento DORA sulla resilienza operativa digitale
www.dirittobancario.it
Flash News

EMIR: nuovo standard ISDA per la gestione della classificazione dei clienti

15 Luglio 2015
Di cosa si parla in questo articolo

Il 13 luglio 2015 l’ISDA ha pubblicato sul proprio sito un nuovo standard documentale denominato “ISDA EMIR Classification Letter” da utilizzarsi ai fini della gestione delle operazioni per la classificazione delle controparti di operazioni in derivati ai fini dell’adempimento degli obblighi di cui all’EMIR.

Il documento si propone di divenire lo standard di mercato che le banche e gli intermediari finanziari potranno sottoporre alle proprie controparti in operazioni in derivati (specialmente ove si tratti di controparti non finanziarie) al fine di ottenere tutte le informazioni necessarie ed opportune per l’adempimento agli obblighi dell’EMIR ed in modo particolare per gli obblighi di clearing che diverranno operativi a breve.

Inoltre, è espressamente previsto che la presente Classification Letter troverà applicazione anche in relazione alle previsioni che saranno contenute negli RTS (Regulatory Technical Standards) che saranno definitivamente pubblicati dall’ESMA in adempimento alle indicazioni dell’EMIR per l’entrata in vigore degli obblighi di clearing sulle operazioni in derivati OTC su tassi di interesse.

Unitamente alla Classification Letter l’ISDA ha diffuso anche una utile Guidance Note al fine di fornire indicazioni applicative sull’uso della Classification Letter agli operatori del mercato.

Sul servizio ISDA Amend (per gli utenti del servizio Markit) è già attiva la prevista la possibilità di utilizzare una simile Classification Letter in modalità elettronica.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/01