WEBINAR / 20 gennaio
Rapporti bancari e successioni mortis causa


Regole applicabili - Problematiche interpretative e soluzioni - Orientamenti ABF e giurisprudenziali

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 23/12

WEBINAR / 20 gennaio
Rapporti bancari e successioni mortis causa
www.dirittobancario.it
Flash News

Direttiva Transparency: da Borsa alcuni chiarimenti sulla relazione semestrale degli Emittenti STAR

1 Giugno 2016
Di cosa si parla in questo articolo

Con avviso n. 10542 del 25 maggio 2016 Borsa Italiana ha fornito alcuni chiarimenti relativi alla disciplina applicabile in tema di relazione semestrale a seguito della nuova disciplina Transparency per gli emittenti Star del mercato MTA gestito dalla stessa Borsa.

Come noto, il 18 marzo 2016 è entrato in vigore decreto legislativo 15 febbraio 2016, n. 25 di attuazione della direttiva 2013/50/UE recante modifiche della Direttiva 2004/109/CE in materia di informazioni sugli emittenti quotati (c.d. Direttiva Transparency).

Il Decreto ha tra l’altro esteso a 3 mesi il termine per la pubblicazione della relazione semestrale specificando che la pubblicazione deve avvenire in ogni caso “quanto prima possibile” a norma dell’articolo 154 ter del Testo Unico della Finanza, comma 2.

Come si legge nell’avviso in allegato, per gli emittenti quotati che decidano di modificare il termine di pubblicazione della relazione semestrale in conseguenza della nuova disciplina di legge, si ricordano gli obblighi informativi previsti dal regolamento del mercato in tema di variazioni del calendario annuale degli eventi societari di cui all’articolo 2.6.2.

Con particolare riferimento agli emittenti appartenenti al segmento STAR del mercato MTA gestito da Borsa Italiana, si rammenta che il regolamento del mercato non prevede in capo agli emittenti specifiche disposizioni in tema di relazione semestrale. Pertanto, in relazione all’esercizio 2016, per gli emittenti Star valgono le regole generali in tema di obblighi informativi sopra esposti.

Tuttavia, in considerazione della circostanza che il segmento Star si caratterizza in termini di requisiti di trasparenza (oltre che di liquidità e corporate governance), ulteriori rispetto a quelli previsti dalla disciplina legislativa applicabile alla generalità degli emittenti quotati, Borsa Italiana intende avviare un processo di consultazione con il mercato circa l’opportunità di introdurre un regime differenziale in tema di relazione semestrale.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 20 gennaio
Rapporti bancari e successioni mortis causa


Regole applicabili - Problematiche interpretative e soluzioni - Orientamenti ABF e giurisprudenziali

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 23/12