WEBINAR / 29 settembre
La Compliance Antiriciclaggio nelle nuove linee guida EBA


Linee guida in vigore dal 1° dicembre 2022

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 02/09

WEBINAR / 29 settembre
La Compliance Antiriciclaggio nelle nuove linee guida EBA
www.dirittobancario.it
Flash News

CSDR: la proposta di RTS ESMA sulla disciplina del buy-in

3 Giugno 2022
Di cosa si parla in questo articolo

L’ESMA ha pubblicato la propria relazione finale sul progetto di norme tecniche di regolamentazione (RTS) in materia di sospensione delle regole di buy-in previste dal regolamento delegato (UE) 2018/1229 (RTS sulla disciplina del regolamento) che integra il regolamento (UE) n. 909/2014 sui depositari centrali di titoli (CSDR).

La data dell’entrata entrata in vigore degli RTS sulla disciplina del regolamento era prevista per il 13 settembre 2020, tuttavia, è stata rinviata al 1° febbraio 2021 e successivamente al 1° febbraio 2022.

Gli operatori di mercato hanno espresso le loro preoccupazioni per le gravi difficoltà di attuazione del regime di acquisto obbligatorio alla data prevista, per:

  • l’assenza di chiarezza in merito ad alcune questioni aperte necessarie per l’attuazione dei requisiti di buy-in;
  • l’incertezza sulla possibilità che la proposta legislativa della Commissione europea di modifica del regolamento (UE) n. 909/2014 modifiche alle regole di buy-in obbligatorio e sulla portata di eventuali modifiche.

Poiché le norme che modificano il CSDR per consentire il disaccoppiamento delle date di applicazione delle misure di disciplina del regolamento sono state pubblicate, l’ESMA presenta una proposta di modifica degli RTS sulla disciplina del regolamento al fine di sospendere formalmente l’applicazione delle disposizioni sul regime di buy-in per tre anni.

Tale iniziativa è stata intrapresa per consentire alla Commissione europea e ai colegislatori di disporre di ulteriore tempo per determinare il modo migliore di procedere per migliorare l’efficienza del regolamento, evitando al contempo potenziali costi di attuazione duplicati per i partecipanti al mercato nel caso in cui vengano apportate ampie modifiche alle misure di buy-in esistenti.

Dato che le modifiche proposte hanno un ambito di applicazione limitato, e data l’urgenza di avere certezza giuridica per quanto riguarda l’attuazione e l’applicazione del regime di buy-in del CSDR, l’ESMA non ha condotto una consultazione pubblica ai sensi dell’articolo 10, paragrafo 1, terzo comma, del regolamento (UE) n. 1095/2010 (“regolamento ESMA”).

Il presente documento fornisce pertanto delle indicazioni sulla proposta di modifica degli RTS sulla disciplina di regolamento;

  • la sezione I illustra il contesto in cui si colloca la proposta dell’ESMA,
  • la sezione II illustra le motivazioni della modifica degli RTS;
  • la sezione III delinea la proposta dell’ESMA;
  • la sezione IV illustra il percorso da seguire.
Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 29 settembre
La Compliance Antiriciclaggio nelle nuove linee guida EBA


Linee guida in vigore dal 1° dicembre 2022

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 02/09