WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/01

WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/01
www.dirittobancario.it
Flash News

Confidi: dal MiSE le modalità di accesso al contributo pubblico

31 Agosto 2022
Di cosa si parla in questo articolo

Con Decreto del 23 agosto 2022, il MiSE ha definito, in attuazione dell’articolo 16 del decreto 7 aprile 2021 le modalità e i termini per la presentazione delle richieste di contributo volto all’istituzione di un apposito e distinto fondo rischi che i confidi utilizzano per prevedere nuove garanzie alle PMI.

Più nel dettaglio, il presente decreto definisce:

  • le modalità per la presentazione e la valutazione delle domande di ammissione al contributo pubblico;
  • i documenti e gli allegati che i confidi richiedenti dovranno trasmettere contestualmente alla richiesta di ammissione al contributo;
  • le modalità operative volte alla concessione ed erogazione del contributo;
  • l’attività di monitoraggio e controllo e le modalità di rendiconto delle risorse del fondo rischi pubblico.

Il presente decreto fornisce, inoltre, precisazioni e chiarimenti necessari ai fini dell’attuazione.

La richiesta di accesso al contributo in oggetto dovrà essere avanzata mediante i moduli che saranno resi disponibili nell’area “garanzie agevolate alle piccole e medie imprese e ai professionisti a valere su fondi di garanzia pubblici gestiti dai confidi” del sito internet del MiSE www.mise.gov.it, il cui schema è riportato negli allegati al presente decreto.

Ciascun confidi può presentare un’unica richiesta di contributo pubblico.

La domanda di accesso al contributo pubblico dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante, ovvero da un procuratore speciale, del confidi richiedente.

Nel caso in cui si tratti di operazioni di aggregazione di cui all’art. 5 del decreto 7 aprile 2021, la fusione deve essere perfezionata, in ragione di quanto previsto dall’art. 2504 bis del codice civile, entro la data di invio della richiesta di ammissione al contributo pubblico.

La richiesta di ammissione al contributo pubblico deve essere inoltrata mediante la procedura informatica resa disponibile nella citata sezione “garanzie agevolate alle piccole e medie imprese e ai professionisti a valere su fondi di garanzia pubblici gestiti dai confidi”, inderogabilmente, a partire dalle ore 12.00 del 15 novembre 2022 e fino alle ore 12.00 del 15 dicembre 2022.

Il termine finale per la presentazione delle richieste di ammissione al contributo può essere anticipato, nel caso di esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 23 febbraio
Il Regolamento DORA sulla resilienza operativa digitale


Impatti per il settore finanziario

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 03/02

WEBINAR / 09 marzo
Pegno mobiliare non possessorio: al via il nuovo regime
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 17/02
Iscriviti alla nostra Newsletter