WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024


Novità per le banche e problematiche operative

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/06


WEBINAR / 21 giugno
Il pignoramento presso terzi alla luce del decreto n. 19/2024. Novità per le banche e problematiche operative
www.dirittobancario.it
Flash News

Commissioni sui pagamenti transfrontalieri e conversione valutaria: adeguamento nazionale

15 Settembre 2022
Di cosa si parla in questo articolo

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 215 del 14 settembre 2022 il decreto legislativo 3 agosto 2022, n. 139, recante disposizioni per l‘adeguamento della normativa nazionale al regolamento (UE) 2019/518, come successivamente codificato nel regolamento (UE) 2021/1230, relativo alle commissioni sui pagamenti transfrontalieri nell’Unione europea e le commissioni di conversione valutaria

Il Regolamento (UE) 2019/518 uniforma le commissioni sui pagamenti transfrontalieri in euro sostenuti da consumatori e imprese di Stati membri non appartenenti alla zona euro a quelli di Stati membri con moneta euro.

Il Regolamento regola inoltre le informazioni relative alle commissioni applicate al servizio di conversione valutaria da parte dei prestatori di servizi di pagamento, anche nel caso di utilizzo di bancomat (ATM). 

La legge 22 aprile 2021 n. 53 (legge di delegazione europea 2019-2020), contiene la delega per l’adeguamento della normativa nazionale al regolamento (UE) 2019/518, attuata con il decreto in oggetto. 

Il decreto, nel disciplinare le sanzioni amministrative per violazioni degli obblighi informativi sulle commissioni valutarie, stabilisce che tali sanzioni, irrogate ai prestatori di servizi di pagamento, siano seguenti ad infrazioni che risultino rilevanti secondo i criteri definiti da Banca d’Italia, in ragione dell’impatto che tali comportamenti hanno sulla complessiva organizzazione aziendale e sui profili di rischio.
Salva l’ipotesi di reato, le violazioni in materia di commissioni di conversione valutaria per operazioni con carta che siano commesse da soggetti, diversi dai prestatori di servizi di pagamento, con conversione tramite sportello ATM ovvero presso punto vendita, verranno sanzionate dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato.

Il decreto entrata in vigore a partire dal 29 settembre 2022.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 30 Maggio
Clausole di fallback e piani di sostituzione nel nuovo 118-bis TUB

ZOOM MEETING
Offerte per iscrizioni entro il 16/05


WEBINAR / 23 Maggio
Titolare effettivo in trust e istituti affini: nuova guida GAFI

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 07/05

Iscriviti alla nostra Newsletter