WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06


WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche
www.dirittobancario.it
Flash News

Cessione a termine di valute: chiarimenti AE sulla tassazione delle plusvalenze

13 Luglio 2020
Di cosa si parla in questo articolo

Con Risposta n. 210 del 13 luglio 2020 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulle regole di tassazione delle plusvalenze derivanti dalla cessione a titolo oneroso di valute estere contenute negli articoli 67 e 68 del Testo unico delle imposte sui redditi approvato con d.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 (TUIR).

In particolare, il contratto a termine di cessione di valuta di tipo traslativo analizzato (del tipo Deliverable FX Forward) si concretizza in un accordo fra il venditore della valuta e l’acquirente della valuta, in base al quale: il venditore si impegna a pagare al compratore un importo fisso della valuta base (USD), e il compratore si impegna a pagare al venditore un importo fisso di un’altra valuta (EUR), entrambi ad una data futura concordata.

Per i motivi meglio espressi nella Risposta in allegato, l’Agenzia ha ritenuto come l’acquisto di valuta estera, funzionale a regolare l’operazione di cessione a termine, costituisce una operazione autonoma e indipendente dal contratto e, pertanto, da assoggettare ad imposizione secondo le modalità dell’articolo 67, comma 1, lettera c-ter) e comma 1-ter del TUIR.

Per maggiori approfondimenti si rinvia alla lettura della Risposta in alleato.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06

Una raccolta sempre aggiornata di Atti, Approfondimenti, Normativa, Giurisprudenza.
Iscriviti alla nostra Newsletter