WEBINAR / 20 gennaio
Rapporti bancari e successioni mortis causa


Regole applicabili - Problematiche interpretative e soluzioni - Orientamenti ABF e giurisprudenziali

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 23/12

WEBINAR / 20 gennaio
Rapporti bancari e successioni mortis causa
www.dirittobancario.it
Flash News

Cartolarizzazioni STS: modifiche agli RTS sulle informazioni in bilancio

26 Luglio 2022
Di cosa si parla in questo articolo

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 26 luglio 2022, il Regolamento delegato (UE) 2022/1301 che modifica le norme tecniche di regolamentazione (RTS) di cui al regolamento delegato (UE) 2020/1226 per quanto riguarda le informazioni da fornire conformemente ai requisiti di notifica per le cartolarizzazioni STS nel bilancio.

In particolare, le modifiche agli RTS hanno lo scopo di garantire la coerenza di tutte le notifiche delle cartolarizzazioni STS al fine di fornire agli investitori, ai potenziali investitori e alle autorità competenti una panoramica comparativa di tutti i tipi di cartolarizzazioni STS.

Sul punto, evidenzia il Regolamento, si rende necessario distinguere tra i criteri STS per i quali è soddisfacente una semplice conferma e quelli per i quali è necessaria una spiegazione concisa o una spiegazione dettagliata in conformità ai requisiti STS di cui agli articoli da 26 ter a 26 sexies del regolamento (UE) 2017/2402 così come dettagliati dagli allegati I, II e III del regolamento delegato (UE) 2020/1226.

Le cartolarizzazioni STS nel bilancio ove non debba essere presentato il prospetto a norma del regolamento (UE) 2017/1129 permettono alle parti di effettuare operazioni di cartolarizzazione senza diffondere informazioni commerciali sensibili.

Per agevolare l’accesso alle informazioni relative agli standard STS, i cedenti dovrebbero inserire un riferimento a qualunque prospetto stilato per le cartolarizzazioni STS nel bilancio ai sensi del regolamento (UE) 2017/1129 o ad altra relativa documentazione di base prevista dall’art. 7 del regolamento (UE) 2017/2402.

Inoltre, i cedenti dovrebbero poter riportare un riferimento ad ogni altro documento relativo:

  • agli investitori e ai cedenti;
  • all’accordo sulla protezione del credito;
  • all’agente terzo verificatore;
  • alla documentazione riguardante l’operazione a sostegno delle «credit linked note» (se disponibile).

Per affinare la trasparenza e la coerenza delle informazioni tra campi correlati e di chiarire le caratteristiche specifiche di talune cartolarizzazioni, comprese le cartolarizzazioni in master trust, ile modifiche agli RTS chiariscono le informazioni da segnalare nelle colonne «Nome del campo» e «Contenuto da segnalare» per alcuni campi degli allegati I, II e III del regolamento delegato (UE) 2020/1226.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 20 gennaio
Rapporti bancari e successioni mortis causa


Regole applicabili - Problematiche interpretative e soluzioni - Orientamenti ABF e giurisprudenziali

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 23/12
Iscriviti alla nostra Newsletter