WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/01

WEBINAR / 07 febbraio
Adeguata verifica a distanza: nuove Linee guida EBA
ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 18/01
www.dirittobancario.it
Giurisprudenza

Assegno bancario non trasferibile pagato a soggetto diverso dal prenditore: la banca non è liberata anche se prova l’assenza di colpa

2 Marzo 2016

Edoardo Avato

Cassazione Civile, Sez. I, 22 febbraio 2016, n. 3405 – Pres. Nappi – Est. Nappi

Di cosa si parla in questo articolo

La responsabilità di una banca che paghi un assegno non trasferibile a un soggetto diverso dal beneficiario, in ragione di un’errata identificazione di chi presenti il titolo per l’incasso, prescinde da qualsiasi addebito di colpa.

Ai sensi dell’art. 43 del R.D. n. 1736 del 1933 (c.d. Legge Assegno), che «derog[a] sia alla disciplina generale del pagamento dei titoli di credito a legittimazione variabile, sia al disposto comune dettato, in tema di obbligazioni, dall’art. 1189 c.c.», la banca che paghi a favore di un soggetto non legittimato «non è liberata dalla propria obbligazione finché non paghi nuovamente al prenditore esattamente individuato» (Cass. n. 1098/1999; Cass. n. 3654/2003; Cass. n. 7949/2010).

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 23 febbraio
Il Regolamento DORA sulla resilienza operativa digitale


Impatti per il settore finanziario

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 03/02

WEBINAR / 09 marzo
Pegno mobiliare non possessorio


Al via il nuovo regime

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 17/02
Iscriviti alla nostra Newsletter