WEBINAR / 29 settembre
La Compliance Antiriciclaggio nelle nuove linee guida EBA


Linee guida in vigore dal 1° dicembre 2022

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 02/09

WEBINAR / 29 settembre
La Compliance Antiriciclaggio nelle nuove linee guida EBA
www.dirittobancario.it
Flash News

Archivio centralizzato titoli: il nuovo indirizzo BCE

22 Giugno 2022
Di cosa si parla in questo articolo
BCE

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 22 giugno 2022, l’indirizzo (UE) 2022/971 della Banca centrale europea (BCE) del 19 maggio 2022 relativo all’archivio centralizzato titoli (CSDB) e alla produzione di statistiche sulle emissioni di titoli.

L’archivio centralizzato titoli (Centralised Securities Database – Acronimo CSDB) è un sistema informatico unico, gestito congiuntamente dalle Banche centrali europee (SEBC), comprese determinate banche centrali degli Stati membri non appartenenti all’area dell’euro.

Il CSDB processa e memorizza i dati relativi a:

  • titoli e relativi emittenti;
  • prezzi e rating.

Ai fini della certezza del diritto, l’indirizzo odierno della BCE abroga il precedente indirizzo BCE/2012/21 e l’indirizzo (UE) 2021/834 della Banca centrale europea (BCE/2021/15).

La fornitura di dati di input per il CSDB comporta la raccolta di dati da varie fonti e la trasmissione degli stessi alla BCE tramite il CSDB.

Tale raccolta da parte della BCE è necessaria per assolvere i compiti del SEBC, in particolare quelli concernenti la politica monetaria e la stabilità del sistema finanziario.

Tali fonti comprendono:

  • le BCN e le BCN non appartenenti all’area dell’euro;
  • le fonti interne alla BCE:
  • taluni fornitori di dati commerciali;
  • fonti amministrative;
  • informazioni di dominio pubblico.

Per collegare i dati titolo per titolo raccolti da fonti diverse ed evitare che si verifichino duplicazioni di registrazioni, tutti i titoli trasmessi al CSDB dovrebbero essere identificati in modo univoco da un numero internazionale di identificazione dei titoli (International Securities Identification Number, codice ISIN).

Per garantire il corretto raggruppamento dei dati di input forniti dalle BCN e l’accurato collegamento dei dati del CSDB con altre informazioni statistiche del SEBC, le BCN dovrebbero fornire, nell’ambito dei loro dati di input di riferimento sugli emittenti, almeno un identificativo di collegamento dell’entità incluso nel registro anagrafico delle istituzioni e delle entità affiliate (Register of Institutions and Affiliates Data, RIAD).

Inoltre, per facilitare il corretto raggruppamento dei dati di riferimento dell’emittente provenienti da fonti diverse e un collegamento accurato con altre informazioni statistiche del SEBC, dovrebbe essere fornito, se disponibile, un identificativo delle entità giuridiche (Legal Entity Identifier, LEI).

Di cosa si parla in questo articolo
BCE

WEBINAR / 29 settembre
La Compliance Antiriciclaggio nelle nuove linee guida EBA


Linee guida in vigore dal 1° dicembre 2022

ZOOM MEETING Offerte per iscrizioni entro il 02/09