WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06


WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche
www.dirittobancario.it
Giurisprudenza

Applicabilità del “cumulo giuridico” alle sanzioni Consob

27 Giugno 2018

Anna Toniolo, Ph.D. diritto commerciale (Università di Trento), avvocato presso Studio Legale Sartori

Cassazione Civile, Sez. I, 4 aprile 2018, n. 8326 – Pres. Ambrosio, Rel. Falabella

Di cosa si parla in questo articolo

In tema di sanzioni amministrative, allorché siano poste in essere inequivocabilmente più condotte realizzatrici della medesima violazione, non è applicabile in via analogica l’istituto della continuazione di cui all’art. 81, comma 2, c.p., ma esclusivamente quello del concorso formale, in quanto espressamente previsto dall’art. 8 della legge 24 novembre 1981, n. 689, il quale richiede l’unicità dell’azione od omissione produttiva della pluralità di violazioni.

E difatti, come già spiegato dalle Sezioni Unite (Cass., sez. un., 28 luglio 2016, n. 15669), l’art. 8 della l. 24 novembre 1981, n. 689 prevede l’applicabilità dell’istituto del c.d. “cumulo giuridico” tra sanzioni solo nell’ipotesi di concorso formale tra le violazioni contestate, ovverosia per il caso di violazioni plurime ma commesse con un’unica azione od omissione. Per converso, l’istituto non è invocabile nell’ambito del concorso materiale, che si realizza in presenza di violazioni commesse con più azioni od omissioni.

Di cosa si parla in questo articolo

WEBINAR / 05 Luglio
e-IDAS2, contratti dematerializzati e firme elettroniche


Novità normative e problematiche attuali

ZOOM MEETING

Offerte per iscrizioni entro il 19/06

Una raccolta sempre aggiornata di Atti, Approfondimenti, Normativa, Giurisprudenza.
Iscriviti alla nostra Newsletter