Società
30/04/2014

Omessa convocazione dell’assemblea e poteri delle Camere di Commercio di accertamento, contestazione e irrogazione delle sanzioni

Con Circolare n. 72265 del 29 aprile 2014 il Ministero dello Sviluppo Economico ha risposto alle richieste di chiarimenti sui poteri di accertamento, contestazione e irrogazione delle sanzioni, in relazione alle ipotesi previste dall’art. 2631 c.c. in materia di omessa convocazione dell’assemblea.

I chiarimenti sono stati forniti dal Ministero dellInterno con Nota prot. n. 13308 del 22 aprile 2014 che si pubblica in allegato.

Il Ministero, nel ritenere che gli organismi territorialmente competenti per le violazioni di cui sopra possano essere individuati nelle Camere di Commercio, ha richiamato l’orientamento della Corte di Cassazione, secondo cui il potere di irrogare la sanzione amministrativa prevista dall’art. 2631 c.c. risulta trasferito alle Camere di Commercio, in quanto, per effetto del D.Lgs. n. 112/1998, detti organismi sono subentrati in tutte le funzioni di accertamento, contestazione e di irrogazione delle sanzioni, in precedenza svolte dagli Uffici Provinciali per l’Industria, il Commercio e l’Artigianato.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.