Pubblica amministrazione
11/02/2013

Derivati stipulati da enti locali: la Corte dei Conti esorta la risoluzione dei contratti eccessivamente onerosi

In occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario 2013, la Corte dei Conti ha affrontato il tema legato alla stipula di contratti derivati da parte di enti locali.

Da sottolineare le conclusioni della Corte, secondo cui le notevoli aperture del giudice ordinario (nullità del contratto per mancanza di causa) e soprattutto del giudice amministrativo (legittimità dell’annullamento d’ufficio in via di autotutela del contratto potenzialmente dannoso per l’ente), dovrebbero suggerire agli enti l’adozione doverosa di iniziative volte alla risoluzione di contratti eccessivamente onerosi.

In difetto di dette iniziative la condotta degli amministratori potrebbe essere censurata sotto il profilo della colpa grave ove si dimostri che le predette in base ad un giudizio di ragionevole prevedibilità avrebbero avuto notevoli possibilità di essere accolte.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.