Pubblica amministrazione
13/12/2019

Depositi provvisori: Circolare RGS sulle nuove modalità di svincolo con modalità informatiche

Con Circolare dell’11 dicembre 2019, n. 31, la Ragioneria Generale dello Stato ha definito le modalità di svincolo dei depositi provvisori con modalità informatiche.

Tali novità fanno seguito a quanto previsto dal decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 19 dicembre 2017 che disciplina, tra l’altro, la dematerializzazione delle operazioni di svincolo e la rendicontazione dei depositi provvisori.

I depositi provvisori, infatti, dal 7 gennaio 2020 potranno essere estinti mediante apposito ordine informatico firmato digitalmente, che autorizza la Tesoreria centrale o le Sezioni di Tesoreria territorialmente competenti alla restituzione del deposito agli aventi diritto e/o all’incameramento dello stesso all’Erario.

L’ordine di svincolo informatico dei depositi provvisori è disposto dal Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato e, in particolare, dalle Ragionerie territoriali dello Stato (R.T.S.) presenti nei capoluoghi di regione e nelle province autonome di Trento e Bolzano, per i depositi costituiti presso le Sezioni di tesoreria territorialmente competenti, e dall’I.Ge.P.A., per quelli costituiti presso la Tesoreria centrale, previa acquisizione, nel caso di restituzione agli aventi diritto, del nulla osta dell’Amministrazione nel cui interesse è stato costituito il deposito.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.