Pubblica amministrazione
24/07/2014

Deliberazione del bilancio di previsione 2014 degli enti locali: termine differito al 30 settembre 2014

Con decreto 18 luglio 2014 del Ministero dell’interno pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 169 del 23 luglio 2014 è stato disposto l’ulteriore differimento dal 31 luglio al 30 settembre 2014 del termine per la deliberazione del bilancio di previsione 2014 degli enti locali.

Il termine originario per la deliberazione del bilancio di previsione per l’anno successivo da parte degli enti locali, previsto dall’art. 151, comma 1, del testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, approvato con decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, è fissato al 31 dicembre.

Con decreti 19 dicembre 2013, 13 febbraio 2014 e 29 aprile 2014, pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 27 dicembre 2013, n. 43 del 21 febbraio 2014 e n. 99 del 30 aprile 2014, il termine per la deliberazione del bilancio di previsione da parte degli enti locali, per l’anno 2014, e’ stato dapprima differito al 28 febbraio, successivamente al 30 aprile 2014 e quindi al 31 luglio 2014;

L’ulteriore differimento al 30 settembre 2014 è stato richiesto dell’Associazione nazionale comuni italiani (A.N.C.I.) e dell’Unione delle province d’Italia (U.P.I.) di ulteriore differimento anche nel corso della seduta della Conferenza Stato-città ed autonomie locali del 10 luglio 2014.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.