Privacy
13/12/2019

Criminalità informatica: il contributo dell’EDPB al progetto di un protocollo addizionale alla Convenzione di Budapest

Il Comitato Europeo per la Protezione dei Dati (European Data Protection Board - EDPB), composto dai rappresentanti delle Autorità nazionali per la protezione dei dati e dal Garante europeo della protezione dei dati (GEPD), ha adottato, nell’ambito delle consultazioni tenute dal Comitato per la Convenzione sulla criminalità informatica del Consiglio d’Europa, un contributo al progetto di un secondo protocollo addizionale alla Convenzione del Consiglio d’Europa sulla criminalità informatica (Convenzione di Budapest).

Il Comitato ricorda che occorre garantire la protezione dei dati personali e la certezza del diritto, contribuendo in tal modo all’obiettivo di definire meccanismi sostenibili e pienamente compatibili con i trattati dell’UE e con la Carta dei diritti fondamentali, per la condivisione dei dati personali con paesi terzi ai fini di contrasto della criminalità informatica.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.