Fiscalità internazionale
14/03/2018

Consultazione OCSE sui rischi di abuso legati a schemi di Residence by investment

L’OCSE ha posto in consultazione un documento sui possibili abusi connessi applicazione di misure di incentivo riconducibili alle categorie dei Residence by investment (RBI) e dei Citizenship by investment (CBY) che consento a persone straniere di ottenere da parte di stati diversi da quello di origine il diritto alla cittadinanza, ovvero quello ad un temporaneo o permanente diritto di residenza, in cambio di particolari investimenti sul territorio dello stesso stato offerente o di una tassazione fissa in favore di quest’ultimo.

Come ricorda l’OSCE, molteplici possono essere le ragioni che possono spingono persone straniere a ritenere di interesse simili schemi, tra cui una maggior mobilità, migliore educazione o opportunità di lavoro per i propri figli, o migliori condizioni politiche. Tuttavia, l’OSCE ha rilevato come tali misure possano portare ad aggirare le prescrizioni previste dal Common Reporting Standard (CRS).

La consultazione ha ad oggetto:

  • le modalità con cui questi regimi agevolati possono essere utilizzati per eludere il Common Reporting Standard (CRS);
  • l’identificazione degli schemi che possono presentare un alto rischio di abuso;
  • l’importanza di applicare correttamente le procedure previste dal CRS al fine di prevenire gli abusi;
  • i prossimi passi che l’OCSE intraprenderà per affrontare il problema.

La consultazione durerà fino al 19 marzo 2018.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.