Fiscalità finanziaria
30/12/2011

Spesometro: provvedimento Agenzia delle Entrate sulle operazioni effettuate tramite carte di credito, debito o prepagate

L’Agenzia delle Entrate ha disciplinato l’obbligo di comunicazione, gravante su banche, Poste italiane Spa, intermediari finanziari, etc. (operatori finanziari ex art. 7, comma VI, D.P.R. 29 settembre 1973, n. 605), delle operazioni rilevanti a fini Iva (c.d. spesometro) di importo pari o superiore ad euro 3.600 il cui pagamento sia effettuato mediante carte di credito, di debito o prepagate.

Il provvedimento, 185905 del 29 dicembre 2011, è stato preso in attuazione dell’articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98, il quale, aggiungendo all’articolo 21 del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78 il comma 1-ter, ha introdotto il suddetto obbligo di comunicazione.

La comunicazione deve essere effettuata telematicamente utilizzando il tracciato allegato al provvedimento; la scadenza è stata fissata nel 30 aprile 2012 per le operazioni relative al periodo dal 6 luglio 2011 al 31 dicembre 2011.

Nella comunicazione dovranno essere indicati il numero di codice fiscale dei soggetti associati ovvero con i quali hanno stipulato un contratto di installazione ed utilizzo dei dispositivi POS (Point of sale), comprese le eventuali cessazioni, con la specifica evidenza del codice identificativo di ciascun terminale.

Il medesimo termine del 30 aprile di ogni anno è stato individuato per la comunicazione delle modifiche intervenute in una delle suddette informazioni.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.