Finanza
29/11/2013

Prodotti finanziari: dal comitato delle autorità di vigilanza UE i principi per i produttori su controllo e governance

Il comitato congiunto delle tre autorità europee di vigilanza, rappresentate dall’ESMA, dall’EBA e dall’EIOPA, collettivamente note come ESAs (European Supervisory Authorities), ha pubblicato otto principi in materia di processi di controllo e di governance per i produttori di prodotti finanziari (Joint position of the European Supervisory Authorities on manufacturers’ product oversight & governance processes).

Questi principi riguardano in particolare le responsabilità dei produttori nella creazione di processi, funzioni e strategie per la progettazione e commercializzazione dei prodotti finanziari.

La posizione comune delle ESAs evidenzia come la progettazione di prodotti e servizi finanziari comporti rischi per i consumatori laddove il mercato di riferimento non sia identificato correttamente, ovvero quando gli obiettivi e le caratteristiche del target di mercato non siano debitamente prese in considerazione nella commercializzazione degli stessi prodotti.

Gli otto principi sviluppati congiuntamente dalle ESAs pongono l’accento sull’importanza dei controlli che i produttori devono mettere in atto prima di lanciare i loro prodotti, scoraggiando la commercializzazione di quei prodotti e servizi che possano causare danno per i consumatori e, conseguentemente, migliorando la fiducia degli stessi consumatori rispetto ai mercati finanziari.

I principi dell’ESAs non sono direttamente applicabili nei confronti dei partecipanti al mercato e delle autorità competenti, ma vogliono rappresentare un base comune di alto profilo per lo sviluppo, da parte di ciascun singola Autorità negli specifici settori di competenza, di principi più dettagliati indirizzati ai produttori.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.