Autorità di Vigilanza
31/10/2014

La BCE pubblica il Regolamento sui contributi per le attività di vigilanza

In conformità al Regolamento dell’UE n. 1024/2013 che disciplina il Meccanismo di Vigilanza Unico, la BCE è tenuta a imporre a tutte le banche soggette a vigilanza una “supervisory fee” destinata a coprire le spese da essa sostenute per lo svolgimento delle attività di supervisione nell’ambito della Banking Union. In particolare, il pagamento del contributo ricade su tutti gli enti creditizi stabiliti negli Stati membri partecipanti e sulle succursali stabilite in uno Stato membro partecipante da un ente creditizio stabilito in uno Stato membro non partecipante.

Il Regolamento ECB/2014/41, pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 31 ottobre 2014, disciplina i meccanismi in forza dei quali la BCE impone e riscuote tali contributi, delineando la metodologia per il calcolo dell’importo totale annuale dovuto dai soggetti vigilati; la procedura per la sua riscossione e i meccanismi relativi alla cooperazione tra la BCE e le ANC in relazione a tale obbligo.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.