Autorità di Vigilanza
27/11/2014

Indirizzo BCE sulle statistiche monetarie e finanziarie

In base all’art. 5 dello Statuto del Sistema Europeo di Banche Centrali (SEBC), la Banca Centrale Europea, assistita dalle Banche Centrali Nazionali, ha la facoltà di raccogliere, dalle autorità nazionali competenti o direttamente dagli agenti economici, le informazioni statistiche necessarie alla conduzione della politica monetaria dell’area euro e all’assolvimento degli altri compiti del SEBC.

A tale scopo l’orientamento della Banca Centrale Europea (BCE/2014/15), pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 26 novembre 2014, stabilisce gli obblighi di segnalazione relativi al processo di produzione delle statistiche monetarie e finanziarie, che vede le BCN impegnate nella raccolta dei dati dai soggetti segnalanti, nell’elaborazione degli indicatori relativi a ciascun paese e nella trasmissione degli stessi alla BCE.

Con specifico riferimento alle informazioni da trasmettere, il documento delinea - per ciascun ambito segnaletico - lo schema e la relativa procedura di segnalazione nonché la data di trasmissione.

Gli ambiti segnaletici comprendono informazioni e statistiche relative a istituzioni finanziarie monetarie, fondi comuni monetari, fondi d’investimento, società veicolo finanziarie coinvolte in operazioni di cartolarizzazione, IMEL, fondi pensione, imprese di assicurazione, operatori in valori mobiliari e strumenti derivati, società finanziarie, controparti centrali e dati sull’emissione di titoli per l’area euro e per singolo stato membro.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.