Attualità
29/07/2020

COVID-19: il CERS raccomanda di monitorare le implicazioni sulla stabilità finanziaria delle misure anti crisi

Pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 29 luglio 2020 la Raccomandazione del Comitato europeo per il rischio sistemico (CERS) del 27 maggio 2020 sul monitoraggio delle implicazioni sulla stabilità finanziaria delle moratorie del debito, dei sistemi di garanzia pubblici e di altre misure di natura fiscale adottate per proteggere l’economia reale in risposta alla pandemia di COVID-19.

In particolare, il CERS raccomanda alle autorità macroprudenziali nazionali di monitorare e valutare le implicazioni per la stabilità finanziaria delle misure correlate alla pandemia di COVID-19 adottate dai rispettivi Stati membri per proteggere l’economia reale, quali moratorie del debito, sistemi di garanzia pubblici e altre misure di natura fiscale.

Viene inoltre raccomandato alle autorità macroprudenziali nazionali di comunicare regolarmente al CERS le informazioni necessarie al CERS per monitorare e valutare le implicazioni delle misure nazionali di cui alla raccomandazione A per la stabilità finanziaria nell’Unione. Ciò dovrebbe includere le informazioni necessarie per monitorare e valutare le implicazioni transfrontaliere e intersettoriali, messe a disposizione delle autorità macroprudenziali nazionali tramite gli accordi di segnalazione esistenti con gli enti finanziari e qualsiasi informazione supplementare messa a disposizione dalle autorità fiscali e da altri enti pubblici impegnati nella realizzazione delle misure.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.