Antitrust e concorrenza
15/04/2015

L’Antitrust avvia un’istruttoria su Borsa Italiana relativamente alla fornitura dei servizi di informativa finanziaria

Con comunicato apparso sul proprio sito internet, l’Antitrust ha comunicato la decisione di avviare un’istruttoria nei confronti di Borsa Italiana e BIt Market Services, società appartenenti al gruppo London Stock Exchange Group Holdings Italia, per verificare la presenza di eventuali condotte abusive nella fornitura dei servizi di informativa finanziaria.

Al centro dell’istruttoria, le clausole contenute nei contratti per l’accesso ai dati finanziari di Borsa Italiana. Secondo l’Antitrust, potrebbero favorire il vendor del gruppo, BIt Market Services, imponendo ai vendor concorrenti, come eClass, di fornire informazioni dettagliate relative alla propria clientela. Un simile set informativo, insieme all’attività di auditing svolta da Borsa Italiana, potrebbe essere utilizzato da BIt Market Services per espandere la propria clientela a discapito dei vendor concorrenti.

L’istruttoria dell’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato dovrà concludersi entro il 31 marzo 2016.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.