Agevolazioni e finanziamenti, Fiscalità generale
17/09/2021

Società tra professionisti e accesso al credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali

Con Risposta n. 600 del 16 settembre 2021, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla fruibilità da parte di una società tra professionisti (STP)del credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali previsto ex articolo 1, comma 1057 e seguenti, della legge n. 178 del 2020 ed ex articolo 1, commi 98- 108, della legge n. 208 del 2015.

Preliminarmente l’Agenzia ha chiarito che le STP non costituiscono un genere autonomo con causa propria, ma appartengono alle società tipiche disciplinate dai titoli V e VI del libro V del codice civile e, pertanto, sono soggette integralmente alla disciplina legale del modello societario prescelto.

L’ambito soggettivo di applicazione è rappresentato da tutte le imprese residenti in Italia, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione e dal regime fiscale di determinazione del reddito.

Destinatari di entrambe le agevolazioni sono, pertanto, i soggetti titolari di reddito di impresa, indipendentemente dalla natura giuridica assunta.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.