Array
(
    [22972] => Array
        (
            [parent] => Tax
            [childrens] => Array
                (
                    [22643] => Disciplina IVA
                )

        )

    [22970] => Array
        (
            [parent] => Banca e Finanza
            [childrens] => Array
                (
                    [22955] => Cessione del credito
                )

        )

)
Tax - Disciplina IVABanca e Finanza - Cessione del credito
28/06/2021

La cessione del credito IVA non va notificata anche all’agente della riscossione

Cassazione Civile, Sez. V, 15 giugno 2021, n. 16817 – Pres. Manzon, Rel. Catalozzi

Con la pronuncia in oggetto, la Corte di Cassazione si è pronunciata in ordine ai requisiti di opponibilità di una cessione di credito IVA.

In particolare, la Cassazione afferma il principio secondo cui il credito IVA può essere ceduto e la sua opponibilità all’Amministrazione finanziaria richiede che la cessione risulti da atto pubblico o da scrittura privata autenticata da notaio e che sia alla stessa notificata nelle forme di legge.

Per contro deve ritenersi esclusa, ai fini dell’opponibilità all’Amministrazione finanziaria, la sussistenza di un obbligo o onere di notifica della cessione anche all’agente della riscossione.

 

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.