Array
(
    [22972] => Array
        (
            [parent] => Tax
            [childrens] => Array
                (
                    [23321] => Accertamento
                )

        )

)
Tax - Accertamento
11/09/2019

L’avviso di accertamento deve essere preceduto da una richiesta di chiarimenti e motivato dalle giustificazioni fornite

Cassazione Civile, Sez. V, 20 giugno 2019, n. 16546 – Pres. Cirillo, Rel. Condello

In tema di imposte sui redditi, il D.P.R. 600/1973, all’art. 37 bis, prevede un determinato procedimento d’instaurazione del contraddittorio, caratterizzato da scansioni predeterminate, in cui, a pena di nullità, l’avviso di accertamento deve essere emanato previa richiesta di chiarimenti al contribuente e deve essere specificamente motivato in relazione alle giustificazioni fornite da quest’ultimo; pertanto, concorrendo detta richiesta alla valutazione del fine elusivo dell’operazione, non possono considerarsi equipollenti alla stessa, l’attività svolta dai verbalizzanti e le eventuali dichiarazioni del contribuente in sede di verifica fiscale.

 

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.